AFFARI ITALIANI
27 GIUGNO 2013
 
Un corso per imparare a uccidere un animale
I difensori dei diritti degli animali potrebbero soffocare nel sentire l'annuncio di questo nuovo corso che si tiene in Svizzera, in un centro sul Lago di Brienz, nel Cantone di Berna.

Chiamato "Kleintierschlachten" si offre di insegnare ai propri partecipanti-principianti come uccidere un animale in modo corretto. E la descrizione del corso Ŕ esplicito: "Dopo una breve presentazione teorica, ogni partecipante sarÓ in grado di uccidere l'animale che ha portato". Per poi procedere con una macellazione "umanitaria e accurata". Il tutto per "soli" 50 franchi.
Il corso Ŕ particolarmente consigliato alle donne che vogliono entrare nel mondo contadino e vogliono imparare a uccidere gli animali che hanno allevato. Ma tutti sono ben accetti, anche chi non possiede un animale proprio. In questo caso il centro fornirÓ un pollo o un coniglio. Ruedi Hadorn, capo dell'Unione professionale svizzera di carne, ha accolto con favore l'iniziativa, tanto pi¨ che "i consumatori vogliono sapere sempre di pi¨ da dove proviene il cibo che acquistano. Anche se, sottolineano, "al fine di uccidere una bestia, servirebbe un corso approfondito, con molti anni di formazione".

 


p.s. il contenuto di questa sezione Ŕ molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa Ŕ molto estesa.
Diffondete pi¨ che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchŔ ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicitÓ, sarÓ la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento