ANSA
20 GIUGNO 2010
 
Animali: Enpa denuncia 'commercio' cani tra Italia e Germania
Prelevati da canile Senigallia; 'adottati' e poi venduti
 
ANCONA - In un canile di Senigallia sarebbero in corso da qualche tempo, da parte di un'organizzazione tedesca, prelievi di cani poi spediti in Germania. Lo denuncia l'Ente nazionale protezione animali di Ancona, secondo cui ''i cani figurano adottati da persone fisiche, con gli obblighi e gli impegni previsti dalla legge quadro 281/1991 e relative disposizioni ministeriali. Si tratta pero' di sedicenti adozioni, poiche' subito dopo l'affido i cani vengono portati oltre confine da emissari dell'organizzazione e trattati come proprieta' di questa, che li deposita in stalli temporanei per poi piazzarli a prezzi che vanno da 250 a 300 euro per ogni animale''. (ANSA).
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione Ŕ molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa Ŕ molto estesa.
Diffondete pi¨ che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchŔ ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicitÓ, sarÓ la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento