LIBERO
15 AGOSTO 2006
 
Cani-bomba contro i marines
L'ultima barbarie dei terroristi islamici: gli animali imbottiti di esplosivo
 
BAGDAD La crudeltà del terrorismo islamico non ha fine in Iraq. Non bastavano ai seguaci di Al Qaeda e ai guerriglieri filo-baathisti l'uso di bombe umane, chiamate in gergo kamikaze, per uccidere civili e in particolare donne e bambini oltre alle solite pattuglie di poliziotti e di soldati americani. Questa volta, forse a causa della difficoltà di trovare nuove reclute suicida, i gruppi armati hanno scelto una nuova arma per il loro Jihad: quella dei cani-bomba. Si tratta di animali ai quali vengono legati giubbotti esplosivi. I poveri cani, una volta piazzati lungo la strada, vengono lanciati contro gli obiettivi e fatti saltare in aria. MUCCHE E ASINI Il loro impiego non è nuovo. Già nel maggio del 2005 era stato annunciato da "Al Qaeda in Iraq" l'uso di animali per attentati terroristici. In particolare allora un cane bomba venne utilizzato per la prima volta contro una pattuglia dell'esercito iracheno nella città petrolifera di Kirkuk senza fare vittime se non l'animale. Prima ancora però sempre i seguaci del defunto Abu Musab Al Zarqawi avevano usato in un attentato analogo una mucca-kamikaze, carica d'esplosivo, che però è stata intercettata e disinnescata dalla polizia prima che raggiungesse l'obiettivo. Non sono mancate inoltre le occasioni per usare asini e cavalli che trainavano carrette piene di esplosivo. I terroristi hanno visto però che questi ultimi tre tipi di animali si muovevano con lentezza e i loro attacchi erano facilmente intercettabili da parte della polizia. Per questo uno dei gruppi della guerriglia vicina all'ex presidente Saddam Hussein ha deciso di riprendere l'utilizzo dei cani bomba. A provarlo è un video diffuso ieri sui forum islamici in Internet che mostra per la prima volta questa tecnica. Il video accompagna un comunicato che porta la data del 13 agosto ed è firmato dalla fazione della guerriglia irachena denominata "Bande jihadiste dell'Iraq", con posizioni filo-baathiste. «La Brigata Faruq», si legge nella nota, «ha distrutto un carro armato americano crociato attraverso l'ausilio di un ordigno esplosivo portato da un cane-bomba». Secondo il gruppo jihadista sarebbero morti tutti i soldati americani a bordo del carro armato, colpito mentre percorreva l'autostrada che attraversa la zona di Abu Ghraib, a ovest di Bagdad. Nel filmato è possibile ascoltare un canto jihadista in sottofondo ed è chiaramente visibile un veicolo blindato americano che si ferma proprio vicino all'animale poco prima della sua esplosione. La sagoma del cane è però poco chiara e l'animale potrebbe anche essere già morto (i ter roristi ne avrebbero imbottito quindi di esplosivo il cadavere). È la prima volta che viene mostrato un video di questo genere da parte dei gruppi terroristici che operano in Iraq e questo potrebbe voler dire che la pratica degli animali e dei cani-bomba in particolare sarà presto emulata da altri gruppi islamici. Nonostante il profeta dell'Islam, Maometto, abbia più volte chiesto ai propri fedeli di rispettare gli animali, questi terroristi non avendo rispetto per la vita umana dimostrano di avere lo stesso disprezzo anche per quella degli animali.
HAMZA BOCCOLINI
 
 
IL GIORNALE
n. 192 del 15-08-2006 
 
Su internet primo video di attentato con cane-bomba  

Bagdad. Immagini di un attentato eseguito utilizzando un cane-bomba: è quanto si vede in un video realizzato dalla guerriglia irachena e diffuso via Internet. Il video accompagna un comunicato che porta la data di due giorni fa ed è firmato dalla fazione della guerriglia irachena denominata «Bande jihadiste dell'Irak», con posizioni filo-baathiste. «La Brigata Faruq - si legge nel comunicato - ha distrutto un carro armato americano crociato grazie all'ausilio di un ordigno esplosivo portato da un cane-bomba».  Secondo il gruppo jihadista sarebbero morti tutti i soldati americani a bordo del carro armato, colpito mentre percorreva l'autostrada che attraversa la zona di Abu Ghreib, a ovest di Bagdad. Nel filmato si sente un canto jihadista in sottofondo ed è chiaramente visibile un veicolo blindato americano che si ferma proprio vicino all'animale poco prima dell'esplosione. La sagoma del cane è però poco chiara e l'animale potrebbe essere già morto,  essendo il suo corpo fermo sul terreno. È la prima volta che viene mostrato un video che mostra l'utilizzo di un cane per un attentato. 

 

Cani kamikaze usati in Iraq

Le immagini di un animale-bomba impiegato contro un mezzo della coalizone

           pagina iniziale

        bairos@tin.it

 pagina principale di questa sezione