Oggetto :  COMUNICATO LIDA

A partire da oggi è stato inserito nel Regolamento applicativo Come previsto dal nuovo Statuto il divieto per qualunque struttura o Sezione LIDA sul territorio Nazionale di esportare cani in Germania od altri paesi  in cui non sia possibile un controllo reale e continuativo nel tempo.

Questo divieto avrà effetto immediato dalla ricezione dello stesso.

Qualora la LIDA disponesse di  strutture o sezioni nei paesi terzi, e persone fidate atte al  controllo allora si potrà ridiscutere il tutto.
Viene dato mandato a tutti i Responsabili Regionali di controllare che tale disposto sia rispettato.

In caso di inadempienza verrà presa in considerazione la chiusura della Sezione stessa, od il  decadimento del consiglio Direttivo.
Ringraziando anticipatamente  :

il responsabile Nazionale .
Giovanni PORTA 

                                                                            
Torino 29/05/2005.
 

pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento