Il Corriere del Ticino
21.09.2006
 
UCCIDEVA CAPRIOLI
Licenza di sopprimere un cane randagio
 
Svizzera - Il municipio di Elgg, nell’ Oberland zurighese, ha dato incarico alla locale società di caccia di abbattere un cane randagio che negli scarsi mesi ha ucciso diversi caprioli. La decisione è stata presa dopo vari tentativi infruttuosi di identificare il proprietario del cane. L’animale in questione è un boxer con il pelo marrone e le orecchie e la coda tagliate, una pratica quest’ultima proibita in Svizzera da diversi anni. Secondo il responsabile dell’ufficio cantonale della caccia, l’autorizzazione ad abbattere un cane randagio è una misura «estremamente rara», perché nella maggior parte dei casi è possibile risalire al proprietario.
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento