IL CANILE LAGER DI CREMONA
CRONACA DEL 18 MAGGIO 2010

LA PROVINCIA DI CREMONA
18 MAGGIO 2010
 
Rifugio. Indagine "Cani uccisi senza motivo"
Il perito Fico oggi dal gip

Cremona - Sarà sentito stamane dal gip Pierpaolo Beluzzi, nella forma dell’incidente probatorio, il veterinario Rosario Fico, il perito che, nell’ambito dell’indagine sulle uccisioni di animali al Rifugio del cane, ha eseguito le autopsie su 32 carcasse sequestrate dal Nas nella struttura di via Casello nel marzo di un anno fa e accertato come dodici cani su venticinque e due gatti su sette siano stati «soppressi senza motivo» con - iniezioni letali di Pentothal Sodium, farmaco che in Italia non è stato registrato come eutanasico e quindi utilizzato in modo non legittimo -. Responsabile dell’Istituto Zooprofilattico sperimentale, sezione di Grosseto (centro di referenza nazionale per la medicina forense veterinaria), per il veterinari Fico - i cani sono stati soppressi in molti casi, senza una motivazione legittima e dopo aver subito un traumatico contenimento fisico -. Per sette cani si parla di «lesioni e traumi sottocutanei localizzati alle estremità distali di tutti e quattro gli arti e in altre parti del corpo (collo e testa) compatibili con un tentativo di forzato contenimento fisico, effettuato forse tramite corde o cappi, appena prima dell’iniezione letale. L’immobilizzazione fisica è stata violenta tanto da causare ecchimosi, ematomi e suffusioni emorragiche su gran parte della superficie sottocutanea degli animali appena prima della loro morte».
 

PAGINA INIZIALE DI QUESTA SEZIONE

bairos@tin.it

SEGUE CRONACA E NOTIZIE