La Regione Ticino
20 SETTEMBRE 2011
 

Basilea, sequestrati una ventina di cani

Basilea – In un appartamento della città di Basilea, la polizia ha sequestrato sabato sera 23 cani.
Gli agenti sono stati avvertiti dai vicini, preoccupati dal fetore. I sudici animali sono stati consegnati all’ufficio di veterinaria. Durante il trasporto quattro poliziotti sono stati morsicati, riferisce un comunicato della Polizia basilese.
Le proprietarie, una donna di 59 anni e la figlia di 17, hanno affermato di aver comperato a buon mercato i quadrupedi due giorni prima in una fattoria, e che intendevano rivenderli con l’intenzione di trovar loro una dimora migliore.
Durante l’intervento della polizia le due donne hanno tentato di nascondere alcuni animali negli armadi di casa loro, alla Reinacherstrasse, nel quartiere di Dreispitz.
Il veterinario cantonale Markus Spichtig ha detto all’Ats che le proprietarie devono ancora essere interrogate per accertare la provenienza dei cani, di cui solo cinque dotati dell’apposito microchip. Fra di loro c’erano cinque cuccioli e due cagne gravide. Gli animali dal comportamento pericoloso saranno verosimilmente soppressi.


 


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento