08 gennaio 2003
 

Il 4 gennaio ho rivisto Snoopy e Black dopo 7 settimane dal loro arrivo a Linate. Quel giorno c'ero anch'io e, vi assicuro, quando abbiamo aperto le loro gabbie il cuore mi è diventato una monetina da 2 centesimi: non so descrivervi la pena, la tristezza e la rabbia che ho provato vedendo quelle due creature innocenti ridotte a veri e propri stracci senza gioia né speranza. Erano stanchissimi, frastornati dall'aereo, impauriti dall'ennesimo cambiamento, eppure Snoopy è riuscito fin da subito a comunicarci la sua strabordante voglia di vivere, il suo inspiegabile desiderio di dare agli esseri umani una seconda possiblità. Black era diverso: se devo essere sincera, il mattino successivo al loro arrivo, quando sono andata da loro, ho temuto di trovarlo già morto.... ma, per fortuna, non è andata così!

Il cambiamento che hanno fatto in queste poche settimane è a dir poco sconvolgente: Snoopy è diventato grasso (forse anche troppo!!!!), il suo pelo è folto e lucido, i suoi occhi brillano di tutta la sua voglia di vivere ed ha acquisito tutti i "vizietti" che la padrona della pensione tende a far prendere ai suoi bambolotti!!! A Black è ricresciuto il pelo laddove prima aveva solo piaghe e croste, ma la cosa che mi ha impressionata di più è stato vederlo alzarsi, uscire dal suo chalet (chiamarlo gabbia sarebbe ingiusto!), fare un giretto nel cortile, annusare qua e là, cercare di orientarsi in quello spazio che ormai gli è diventato famigliare e dove noi costituivamo semplicemente un elemento di disturbo!! Tutte cose normali per un cane, direte voi, ma non per Black, non per quel mucchio di ossa e pelle spelacchiata che la sera del 16 novembre ho lasciato in una posizione e che la mattina del 17 ho ritrovato nello stesso identico modo.

Non so dirvi quanto sia fiera di far parte del Gruppo Bairo, quanto sia orgogliosa di aver contribuito a ridare una vita dignitosa a quei due stupendi cagnoni e, soprattutto, quanto mi abbia reso felice constatare i progressi miracolosi che cure adeguate e una buona dose di amore sono riusciti a regalare a Snoopy e Black.... nessuno farà più loro del male, non dovranno più patire alcuna rinuncia o sofferenza, almeno non finchè noi ci prenderemo cura di loro.... Snoopy e Black, vi voglio bene!

Tamara SDM


P.S: Snoopy e Black sono di fronte all'appartamento (in questo caso, anche lo chalet sarebbe riduttivo!!!) di Omero, lo shitzu cieco scaricato come una scarpa vecchia dopo 12 anni..... è un principino, un vero principino altezzoso e prepotente, con i suoi vizi e le sue fissazioni..... l'ennesimo miracolo del Gruppo Bairo!!!!

 

sommario diario bairos@tin.it segue diario