MILANO: AGONIA E MORTE NEL "FANTASTICO" NORD D'ITALIA

ELENCO DEI LABORATORI CHE PRATICANO LA VIVISEZIONE. ESPERIMENTI, STRUMENTI DI TORTURA, SPERIMENTATORI

 

 

"In Lombardia sono presenti 133 laboratori autorizzati dal Ministero. Alcuni sono diversi dipartimenti all’interno dello stesso edificio universitario, mentre altri probabilmente hanno autorizzazioni vecchie e non compiono più esperimenti. Rimane comunque molto alto il numero di luoghi dove viene praticata la vivisezione, soprattutto nella città di Milano e provincia"

 

Queste parole sono tratte dal dossier che vi presentiamo scritto da Nemesi Animale - Primavera 2012 intitolato  "Vivisezione nei laboratori di Milano"

Leggetelo con attenzione perchè al suo interno troverete un contenuto che va oltre ogni possibile immaginazione....Agghiacciante ogni singola parola riportata

Ciò che vi è descritto succede ogni giorno nei laboratori di sperimentazione che si trovano  solo a Milano, nord d'Italia. Chi vive in queste zone forse non conosce una simile realtà o forse neppure si rende conto di ciò che avviene proprio vicino a casa. Sono dati ufficiali, ma quelli ufficiosi nessuno può conoscerli realmente. Il numero degli animali usati è inimmaginabile e se pensate che spesso prima di lavorare sulla "cavia" allevata appositamente per un esperimento, si possono usare anche altri esseri di provenienza ignota.........fate voi quattro conti, ma soprattutto riflettete su cosa sia veramente il business della sperimentazione animale.

 

Vivisezione - dal latino: vivus, vivo, e sectio – onis, taglio.  E' un termine che spesso viene camuffato, proprio per l'orrore che nasconde, con altre due parole, più neutrali: sperimentazione animale. In qualsiasi modo venga chiamata, è una pratica che cela sofferenze inimmaginabili, dove la vita di milioni di esseri non umani perde il proprio significato, tramutando l'esistenza di disgraziate creature in una devastazione senza fine. Le sofferenze iniziano molto prima di qualsiasi esperimento con la prigionia di animali tolti dal loro ambiente naturale o che nascono in allevamenti appositamente creati per fornire agli sperimentatori "materiale vivente" su cui lavorare. L'esistenza per questi esseri è terribile: gabbie anguste, spesso senza poter interagire fra loro, rinchiusi in ambienti illuminati artificialmente, costretti a seguire la volontà degli umani. L'esperimento a cui vengono sottoposti è un calvario inesorabile che solo i più "fortunati" potranno terminare con la morte. L'elenco degli animali sottoposti a vivisezione è vasto e interminabile: topi, cani, gatti, uccelli, pesci, scimmie, conigli, cavie, suini, cavalli, bovini, ma anche anfibi, rettili.....non esiste nessun impedimento per spaziare su qualsiasi forma di vita possa capitare nelle mani dei ricercatori. Gli esperimenti vengono compiuto negli ospedali, nelle Università, in Istituti di ricerca pubblici e privati, nelle industrie di ogni genere. Tutti i prodotti, prima di essere messi in commercio devono, per legge, essere testati su animali: farmaci, cosmetici, pesticidi, ma anche olio per i motori delle macchine, additivi alimentari, prodotti per l'igiene della casa, inquinanti ambientali, alcol e tabacco e molto altro ancora. In tutto il mondo purtroppo si pratica la vivisezione e la sperimentazione, ma spesso non immaginiamo che anche molto vicino a noi, in luoghi che frequentiamo, esistono laboratori dove questo scempio viene attuato quotidianamente. In una città grande come Milano, ad esempio, tutto questo avviene ogni giorno. Mentre noi ci alziamo ogni mattina, andiamo al lavoro o a scuola, incontriamo gli amici o partiamo per una gita fuori porta, ogni istante, parallelamente alle nostra giornate caotiche e un po' superficiali, centinaia di animali finiscono sopra un tavolo di laboratorio per iniziare un tormento senza fine. Ci avete mai pensato? Le grida silenziose di chi non ha voce vengono soffocate da mura ben blindate, da porte serrate e stanze nascoste. Tuttavia il flebile lamento di questi esseri accompagna la nostra vita di sempre e il loro sangue colora tutto ciò che tocchiamo, mangiamo e indossiamo. Ci avete mai pensato?
Moltiplicate tutto ciò che troverete in questo dossier per tutti i laboratori dell'Italia e del mondo intero......spaventoso non trovate?
Leggetelo! Diffondetelo! Sfogliate queste pagine sature di dolore, disperazione, angoscia e morte. Una morte fra le più terribili che si conoscono: "il silenzio degli Innocenti" deve avere una voce. La nostra!! 
 
Di tutti i crimini neri che l'uomo commette contro Dio ed il Creato, la vivisezione è il più nero. - Mahatma Gandhi