SALLY VAN DER PELT

 
Ciao Bairo,di nuovo tempo di massacro per le foche,questa volta in Namibia...con grave corresponsabilità di una compagnia Australiana da cui arriva l'appello.
Un caro saluto,
Sally

http://www.animalsaustralia.org/take_action/namibian-seal-slaughter/

Aussie Company Supporta la crudele eliminazione delle foche

Il più ampio e crudele massacro dio foche nel mondo sta per cominciare il 1°Luglio in Namibia. Hatem Yavuz,una compagnia Australiana basata su pelliccia e pellame -è  direttamente implicata in questo brutale massacro annuale . Hatem Yavuz da sola ha comprato tutte le pelli dei cuccioli di foca morti dall'eliminazione dell'anno scorso per farne  cappotti di pelliccia .

Quest'anno, la più alta quota mai avuta  — 91,000 capi di pelliccia di foche  — è stabilito siano uccise. La maggior parte dei cuccioli sanno così giovani che saranno ancora nutriti dalle loro madri . Cuccioli terrificati varranno circondati ,separati dalle loro madri e brutalmente bastonati a morte .

Il mercato per i Capi di Pelliccia di Foca della  Namibia è crollato negli anni recenti per via della mancanza di domanda e il divieto di importare nell'Europa,negli Stati Uniti,in  Messico e in Sud   Africa a causa della crudeltà coinvolta nei metodi di caccia .Come nel 2008, c'è stata una sola compagnia che ha permesso  si comprasse pelli di foca dalla Namibia — Hatem Yavuz.

Una campagna internazionale  per svelare e far pressione su Hatem Yavuz è cominciata da   Seal Alert-South Africa. Per favore,aggiungi la tua voce ed esprimi la tua indignazione a Hatem Yavuz per la  loro colpevolezza nella crudeltà sugli animali , e rivolgiti a loro perchè si impegnino a non comprare mai più cappe in pelliccia di pelle di foca della Namibia.

'L'eliminazione più crudele nel mondo '

L' annuale eliminazione di foche in  Namibia è ritenuta la più crudele al mondo. Il vero e proprio terrore del massacro può causare ai cuccioli il vomito del latte delle loro madri per la paura.Una volta colpiti uno svariato numero di volte con una mazza di legno , e presupposto che siano morti,sono tagliati con un coltello per "dissanguarsi" -qualche volta mentre sono coscienti,prima di essere scoiati.  Per favore aiutaci a far pressione sulla compagnia the Australiana che ha supportato finanziariamente questo massacro annuale.

Lettera che sarà inviata,cui aggiungere solo l'oggetto
Caro Mr. Hatem Yavuz,
sono rimasta scioccata nello scoprire dell'eliminazione annuale difoche in Namibia e del coinvolgimento della sua compagnia che ha base in Australia in questo crudele massacro di cuccioli di foca.
Il massacro in massa di foche in Namibia  è barbarico e completamente inutile . Bastonare cuccioli di foca che sono ancora nutriti dalla madre- una pratica vietata da tutti gli altro paesi che praticano la caccia alle foche per la sdua crudeltà- è assolutamente terrificante.
Essendo il maggiore acquirente di  pelli non conciate di foca della Namibia, la Sua compagnia è stata direttamente responsabile della sofferenza e della morte di migliaia di cuccioli indifesi negli anni recenti.
Quale cittadino  Australiano [ sostituibile con "Anche quale cittadino Europeo: Also as European citizen ,] è profondamente angoscioso apprendere che una compagnia Australiana sia direttamente responsabile di una tale brutalità verso gli animali  - tutto presumibilmente per la salvezza  della moda  .
 
Lei ha effettivamente il potere di metter fine a questa annuale eliminazione sospendendo l'acquisto di queste pelli non conciate. Io perciò La esorto a impegnarsi pubblicamente nel non comprare mai più pelli non conciate di cuccioli di foca della Namibia e di informare il Governo della Namibia della Sua decisione .
Sinceramente