IL MESSAGGERO
7 LUGLIO 2006
 
Cani randagi esportati illegalmente in Svizzera e Germania, esposto alla Procura
 
TORTORETO (TE)- In Val Vibrata sarebbe in atto una irregolare esportazione di cani randagi in Germania e Svizzera per scopi non leciti. Un fatto grave, se accertato. Per conoscere a fondo la verità, un assistente capo della polizia di Stato, G.F., residente a Tortoreto, ha inviato un esposto denuncia alla procura della Repubblica del tribunale di Teramo in cui si fa esplicito riferimento a un canile della Val Vibrata che ospita cani randagi. «Lo scrivente è venuto a conoscenza del fatto - si legge nell’esposto - che, periodicamente, un numero imprecisato di cani viene caricato e trasportato dal predetto canile verso paesi esteri, Germania e Svizzera. Ciò, d’altra parte, potrebbe essere verificabile». «Sensibile alle problematiche degli animali abbandonati - aggiunge il poliziotto -, lo scrivente è sconcertato di quanto sta accadendo». Si tratterebbe, secondo l’assistente capo, di «una vera e propria deportazione di cani randagi». «Sorge il sospetto - scrive ancora nell’esposto alla Procura - di traffici poco chiari. Sospetto avvalorato anche dal fatto che i cani vengono portati all’estero tramite intermediari tedeschi». Tra l’altro, gli animali, per lo più meticci, di taglia grande, sono in età avanzata, per cui «non si comprende come tali cani possano essere adottati da famiglie in Germania senza che siano mai stati effettuati visti dai loro adottanti tedeschi».
M.N.
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento