ISCHIA BLOG
3 MAGGIO 2011
 
CANILE DI ISCHIA (NA): L'AMMINISTRAZIONE FORIANA DA ANNI OCCULTA UN GRAVE CASO DI ABUSIVISMO EDILIZIO
 
Come già si sa, sul canile di Panza, Frio d’Ischia, si è abbattuta, nel Marzo del 2006, una bufera giudiziaria culminata con sette rinvii a giudizio, non solo per i vecchi gestori del rifugio e i loro collaboratori tedeschi, ma anche per alcuni veterinari dell’A.S.L. Na 2Nord, a causa delle false adozioni internazionali in danno dei cani e gatti ospitati nel rifugio e per commercio illecito degli stessi. Ma non è tutto, perchè la struttura è anche completamente abusiva.Ne ricostruiamo brevemente la storia: come si evincedalle visure catastali e dall’atto costitutivo della Fondazione Annemarie Ernst, del 21.09.2001, rep. n. 52552 rac. n. 11181, esisteva all’epoca una “casupola” già di per se abusiva, per la quale la domanda di condono non ha mai avuto riscontro. Successivamente, nel 2002 e nel 2003, come risulta da documentazione in nostro possesso, l’immobile è stato ampliato e trasformato nella sua interezza, senza avere alcun tipo di autorizzazione . Come se non bastasse,in data 23.09.2005, agenti del Corpo Forestale dello Stato, sottoponevano a sequestro nuove opere edili, ancora in corso di realizzazione all’interno del canile al momento dell’accertamento. Tali abusi risultavano anche dal rapporto dell’ UTC del Comune di Forio d’Ischia, n. 655 del 23 Settembre 2005, che ora sembra essere misteriosamente irreperibile. Malgrado ciò il canile è sempre stato aperto ed operante ed è stato convenzionato con il Comune di Forio dal 2001 al 2008 e ancora oggi accogli gli animali che il Comune di Forio gli affida a titolo gratuito, senza nessuna convenzione.Gli altri Comuni dell’Isola d’Ischia, già dal 2006, per motivi di prudenza e di tutela degli animali abbandonati sul loro territorio, si sono convenzionati con canili in terraferma, ed hanno addirittura emanato ordinanze stabilenti che i cani non possono essere adottati da cittadini residenti al di fuori della Regione Campania. Ma tutto questo all’amministrazione del Comune di Forio non interessa, i randagi non devono essere un problema, è meglio farli “sparire” al minor costo possibile, anzi gratis! Che vergogna!
Maria Pagano
Movimento Uomo-Natura-Animali di Ischia
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento