Gentile Claudio Martini
sia nel 2003  che nel 2004 lei e la  Giunta che presiede avete approvato delle delibere per consentire il massacro di centinaia di migliaia di fringuelli, piccoli migratori protetti dall'UE, promuovendo le barbare "tradizioni venatorie locali",
In entrambe le volte la LAV ed il WWF hanno presentato e vinto i ricorsi al TAR per bloccare questa strage, ma lei ha sempre promulgato delle leggine ad hoc che, violando e calpestando le sentenze della Magistratura, hanno caparbiamente riaperto la caccia ai fringuelli dichiarata illegittima dai giudici amministrativi. Riteniamo inaccettabili tali suoi provvedimenti e la pervicace politica filovenatoria da lei adottata, che non ha risparmiato nemmeno la legalità ed il principio costituzionale del rispetto delle decisioni della Magistratura.
Non ci meravigliamo dell'antropocentrismo spinto fino alla crudeltà: si preferisce mantenere una tradizione cruenta anzichè rispettare la vita.
Non ci meravigliamo ma vorremmo meravigliarci.
Non ci meravigliamo neppure dei compromessi elettorali ben in auge tra i politici.
Ma noi, che possiamo permetterci di non subire ricatti perchè abbiamo una stella polare da seguire, sapremo fare le nostre scelte.
Confidiamo che dalle prossime elezioni regionali in Toscana si apra una nuova stagione amministrativa meno sottomessa alle doppiette e più rispettosa dei diritti degli animali e della legalità.
Cordiali saluti,

...............GRUPPO BAIRO Onlus
www.bairo.info

firme dei sostenitori del messaggio: 

 

home bairos@tin.it torna alla pagina dei messaggi