Sent: Wednesday, January 28, 2004 10:40 PM
Subject: Per non essere un feudo

 
Egregi signori 

Nel dicembre 2002 la Corte Costituzionale ha giudicato incostituzionale la legge della Sardegna 5/2002 che prevedeva il prolungamento della stagione  venatoria anche per tutto il mese di febbraio. Nel mese di gennaio 2003 il  TAR Sardegna ha sospeso quindi il calendario stabilito per l'attività  venatoria, che ne sanciva anche il prolungamento.
Ora, giunti ormai al termine della stagione, non ancora paghi della morte distribuita, i cacciatori vogliono che la regione Sardegna ancora una volta si presti a trasgredire la legge, emanando in extremis una modifica alla  legge regionale che permetta di proseguire l'attività venatoria anche nel mese di febbraio.
Chiediamo alla Regione Sardegna di mostrarsi all'altezza della civiltà, di non  restare ingabbiata in un insostenibile medioevo e di allinearsi alle società più progredite, ai suoi stessi cittadini che rispettano la vita e rifiutano ogni genere di crudeltà verso di essa..
La caccia è ormai considerata dalla grande maggioranza delle persone una barbarie, l'uomo delle caverne poteva giustificarla, l'uomo miserabile poteva frequentarla ma non l'uomo moderno, cittadino di un paese che si vanta di essere fra i più progrediti al mondo.
Progredito ?????!!!!!!
Ci auguriamo un intervento di cultura e civiltà. 
 
............................ GRUPPO BAIRO Onlus

Firme dei sostenitori del messaggio:

 

home bairos@tin.it torna alla pagina dei messaggi