Egregi signori
il "grazie Billy" di Annalisa Franza denota tutta la superficialità e quindi l'ignoranza: della vita, del mondo dove si vive, delle relazioni fra i vari esseri, dell' etica, e della varia umanità.
Tra la varia umanità c'è anche quella che ritiene il non uccidere un comandamento. Punto e basta. 
Non uccidere il tuo vicino, non uccidere il tuo concittadino, un essere umano come te..... non uccidere qualcuno che ha vita.
Quindi non uccidere un animale e non usare la sua morte per pretesto all'arte.
L'arte non ha bisogno di pretesti. E' luce, bellezza, armonia.
Nessuna luce nè bellezza nè armonia si potranno mai trovare nella morte di qualcuno, nella crudeltà, nella superficialità, nell'ignoranza e nella lucida follia che vede bello ciò che è macabro, se non da parte di esseri oscuri, tetri e confusi.
Invitiamo la signora Annalisa (e naturalmente il suo ispiratore Billy) a perforare il velo che li trattiene in così anguste visioni.
 
........................GRUPPO BAIRO Onlus
www.bairo.info
 
 
firme dei sostenitori del messaggio: 

p.s. articolo di cronaca in allegato
 

IL GAZZETTINO DI ROVIGO
8 SETTEMBRE 2005
 
La magia nelle pelli dipinte da Billy Malaman

Billy Malaman attualmente espone nella mia città, Lendinara, in occasione della fiera di settembre. Chiunque conosca la bellezza, l'unicità delle sue opere lo può trovare al palazzo Pretorio di Lendinara. Premetto subito che io non conoscevo Billy, avevo sentito parlare di lui da altre persone, ma mai avevo potuto ammirare le sue opere. Per la prima volta sono rimasta ad una mostra, senza aver voglia e necessità di uscirne, tanto mi hanno catturato i suoi dipinti. Sono dipinti dai colori caldi, sono dipinti su pelli di animali, quindi unici, proprio perché soltanto Billy il cow-boy ha saputo farne un metodo pittorico proprio altamente affascinante, spettacolare.
Il pittore usa in prevalenza pelli equine conciate, ma anche pelli bovine, suine e caprine, animali morti ma che rivivono come per magia sotto le sue mani di grande artista. Il supporto è interamente costruito dal pittore con strisce di pelle di diversa misura. Billy trasforma le pelli e gli animali come per magia rivivono, parlano e pulsano di grande forza. Ha dipinto vari soggetti, oltre che animali ci sono autoritratti, paesaggi, figure sacre, ho potuto ammirare anche un autoritratto che io ho definito speciale, e invito tutti coloro che amano l'arte a visitare la mostra. Il pittore è presente, spiega a tutti con estrema semplicità che non è vero che l'animale muore è basta, ma rivive pieno di colore e di mistero nelle sue opere: ho notato che moltissime persone partono da località lontane per rivederlo e ammirare ancora le sue opere. Spero che arrivi ancora tantissima gente per visitare la mostra e acquistare i dipinti, vivi e pulsanti di vita. Grazie Billy per avermi fatto conoscere le tue opere e la magia che ne scaturisce.
Annalisa Franza


 

Riposta di Billy Malamann e controrisposta del GRUPPO BAIRO Onlus

Altra risposta di Malamann e collaboratrice pervenuta via posta ad Enrica Boiocchi Vice presidente Gruppo Bairo

pagina iniziale bairos@tin.it torna alla pagina dei messaggi