Egregi signori
Il manifesto che riportiamo in calce,  con il quale invitate le persone di buona volontÓ a sostenere la ricerca, Ŕ un  insulto all'intelligenza, un beffardo raggiro, una ignobile strategia basata sulla mistificazione.
Si adescano i donatori occultando loro la veritÓ ben sapendo che, se la veritÓ fosse conosciuta, molti si rifiuterebbero di finanziare una ricerca  basata sulla vivisezione ovvero sulla brutale manipolazione dei corpi di creature innocenti.
Gli animali vengono annegati, soffocati, esposti a radiazioni; i loro occhi vengono bruciati, vengono fatti morire di fame; i loro arti amputati e i loro organi distrutti; vengono loro procurati attacchi di cuore, ulcere, paralisi e attacchi epilettici; sono costretti a inalare fumo di tabacco, bere alcool, assumere sostanze stupefacenti; subiscono scosse elettriche, manipolazioni chirurgiche.........per non parlare delle torture psichiche alienanti .....tutto praticato da cuori impassibili,  da mani ferree come bisturi, pinze, seghe e morse, abituate a tagliare, iniettare, spezzare, asportare, incidere.
Poi, tranquillamente seduti alla scrivania, inventare con l'ironia sulle labbra e la mano sul portafoglio, un manifesto grottesco dove il disegno di un beagle (cane cavia per eccellenza) annuncia: "Sai perchŔ Snoopy  Ŕ un bracchetto felice? PerchŔ aiuta la ricerca". Pu˛ esistere tanta inconsistenza morale? Tanta aberrante spudoratezza?
Sappiamo che la vivisezione alimenta grandi interessi e quindi......tutto, pur di salvaguardarli.
Altrimenti perchŔ si ignorano i metodi alternativi, metodi moderni degni di una societÓ tecnologica? In Italia,  lo stesso Ministero della SanitÓ li ha promossi con l'istituzione della Piattaforma IPAM.
PerchŔ si ignorano i molti scienziati che, nel mondo, considerano l'animale un modello antiscientifico (la letteratura medica Ŕ ricca degli errori che i vivisettori si impegnano a far dimenticare).
Nessuno si Ŕ mai chiesto perchŔ, nonostante decine e decine di anni di studio, di miliardi e miliardi raccolti, il cancro non sia stato ancora debellato? Ci˛, non indica una strada sbagliata?
Suggeriamo alle persone che vogliono conservare il rispetto della propria intelligenza e della propria libertÓ di pensiero, una scelta consapevole attraverso la consultazione, per esempio,  dei seguenti siti internet e della lettura, per esempio,  di testi come "Gabbie vuote" di Tom Regan e "Un'eterna Treblinka" di Jeffrey Masson.
Poi, se sceglieranno di far torturare altre creature per guarire se stessi, lo faranno sapendo e volendo fare ci˛ che scelgono di fare.
Ci auguriamo che l'informazione seria passi anche le nostre istanze.
 
........................GRUPPO BAIRO Onlus
www.bairo.info
 
 
 
 

firme dei sostenitori del messaggio:
 

 
pagina iniziale bairos@tin.it torna alla pagina dei messaggi