Sent: Thursday, February 12, 2004 11:13 PM
Subject: Eurocucciolo......eurovergogna!!

 
Egregi Signori
Il progresso e la civiltà non passano certo da un Paese che accoglie umilianti mostre del cucciolo, come quella che si svolge presso il comune di Caravaggio il 14 e 15 febbraio prossimo.
Tali manifestazioni, in cui gli animali vengono usati a scopo di lucro, sono rappresentazioni di inciviltà e arretratezza culturale.
I comuni che ospitano simili mostre non dimostrano rispetto per la vita ne tantomeno compassione verso animali indifesi e sfruttati come strumento di guadagno. 
Sappiamo tutti che in queste mostre i cuccioli subiscono sofferenze fisiche e psichiche inimmaginabili:  giornate intere trascorse in gabbia, lunghi spostamenti, cuccioli provenienti dai paesi dell'Est, imbottiti di farmaci per resistere allo stress, messi a disposizione di sguardi indifferenti, come fossero semplici oggetti.
Visitare queste esposizioni o peggio ancora acquistare queste povere bestiole, non fa che incrementare la loro sofferenza.
Mostrare gli animali come semplici "cose" è fortemente diseducativo, soprattutto nei confronti dei bambini obbligati a conoscere in diretta l'umiliazione nella detenzione.
I canili sono pieni di animali abbandonati e compito primario delle amministrazioni è quello di incentivare le adozioni e non le mostre.
Chiediamo, dal momento che ormai questa ignobile mostra è già avviata, che i poveri animali siano seguiti per tutto il tempo da veterinari, al fine di evitare inutili sofferenze e maltrattamenti.
Ci auguriamo che anche Caravaggio sia sensibile al nostro appello e che segua, in futuro, l'esempio di città come Firenze, Genova, Torino e altre ancora, che hanno allontanato dal proprio territorio comunale questo tipo di manifestazione, dimostrando così alla cittadinanza l'orgoglio per una grande educazione nei confronti degli animali.
 
................................... GRUPPO BAIRO Onlus
 
 
Firme dei sostenitori del messaggio:

 

home bairos@tin.it torna alla pagina dei messaggi