Egregio Onorevole Sergio Berlato.
 

Abbiamo appreso con entusiasmo l'interesse che dimostra per l'annoso fenomeno della tratta illegale dei cani 

Da sempre ci battiamo contro le esportazioni di randagi, una piaga che dura ormai da anni, su tutto il territorio nazionale e che vede la partenza di centinaia di migliaia di cani oltre i confini della propria regione d'origine e purtroppo numerosi verso l'estero, veicolati con particolare intensità nelle nazioni della  Germania, Svizzera, Austria. 

Una vera beffa alla legge quadro 281/91 con totale disattenzione della circolare nr. 33 del 12 agosto 1993 a firma dell'Onorevole Garavaglia visibile  al seguente link http://www.bairo.info/garavaglia_circ33_93.html, nella quale si chiedeva massima attenzione al trasferimento dei randagi oltre confine, in quanto " Si sarebbe infatti instaurato un vasto traffico di cani ma anche di gatti che, prelevati a cifre irrisorie in Italia, verrebbero dirottati e rivenduti a cifre più elevate in Germania, Austria e Svizzera ed anche in altri Paesi per essere destinati alla sperimentazione, vigendo in tali Paesi norme meno restrittive che in Italia. "Anni di denunce, fermi di camion stracolmi di randagi, ammucchiati, sedati, allo stremo delle forze, cancellati con un colpo di spugna. Dimenticati nelle pieghe delle solite promesse mai mantenute. Poveri esseri “guidati” verso un destino incerto da quanti non sono in grado di risolvere i loro problemi in terra propria, una terra che ci auguriamo possa divenire un ostello salubre pronto ad accogliere con vero sentimento quelle creature abbandonate dall'uomo e che ci faccia dimenticare tutte le brutture di canili lasciati in balia di se stessi attraverso controlli serrati che possano garantire ai loro ospiti un'esistenza dignitosa ed una morte naturale.

Come non affiancarci quindi al suo impegno?
La invitiamo  cortesemente a visionare la sezione traffici http://www.bairo.info/traffici.html dove potrà trovare ampia documentazione riguardo l'argomento. 

Un doveroso grazie per l'attenzione da Lei dimostrata per questo terribile e angosciante problema nazionale.

 

Enrica Boiocchi vice presidente GRUPPO BAIRO Onlus - www.bairo.info

Giorgia Belforte, responsabile Circolo Legambiente Sibilla Aleramo, Civitanova Marche (MC)
Lucia De Bari, Associazione "Baffi e Code per Amici" Livorno


Il messaggio sopra citato è stato inviato accompagnato da 802 firme a sostegno

pagina iniziale bairos@tin.it torna alla pagina dei messaggi