lettera dell'associazione Dog Angels inviata a Istituzioni, giornali, associazioni, cittadini

cliccate sui documenti per visionarli

documento 1

 documento 2

La Turetta si difende.....

IL CITTADINO
24 DICEMBRE 2005
 
"Save the doghs" si difende:- I cani li aiutiamo davvero.-
 
- Siamo molto arrabbiati e abbiamo già proceduto con una querela.- Al telefono c'è Sara Turetta, nota attivista della zona impegnata nella tutela degli animali. In sottofondo, un continuo abbaiare di cani che, come sovente accade nella vita di questa donna intraprendente, le sono accanto. Sara questa volta non punta il dito contro lo sfruttatore di turno, ma contro un'associazione che, come "Save the doghs", il gruppo da lei fondato per favorire le adozioni internazionali di cani abbandonati nei canili, dovrebbe preoccuparsi della tutela degli animali. La querela di Sara procede infatti contro "Dog Angels", un'altra associazione animalista del Sudmilano, che in questi giorni ha diffuso un comunicato in cui mette in guardia i comuni, canili e Asl di zona del pericolo costituito da certi gruppi dediti "all'esportazione di cani e gatti in paesi europei dove le tutele di legge sono spesso molto inferiori rispetto a quelle della legge italiana.- Dog Angels si riferisce alle adozioni attuate in Olanda e in Svezia e, considerato che solo la onlus presieduta da Sara Turetta collabora con le due nazioni per gli affidi internazionali di animali, il messaggio contro "Save the dogs" è più esplicito. - Sono molto dispiaciuta che si divulghino informazioni completamente false sul nostro conto - precisa Turetta:- non è vero che siamo un ente a scopo di lucro che esporta i cani a fronte di compensi nè che non forniamo ad Asl e comuni i dati delle destinazioni finali degli animali affidati all'estero. Non solo: Dog Angels dimostra di non conoscere la legislazione dei paesi citati, sostenendo che non tutelerebbero gli animali come invece puntualmente accade.- Peccato che il mondo animalista anche a livello locale non si dimostri compatto:- Abbiamo dato una vita nuova a 170 cani e gatti in Italia, Svizzera, Olanda e Svezia nel corso del 2005 - puntualizza Sara Turetta.
Inutile dire che il comunicato di Dog Angels ha rischiato di incrinare i rapporti tra l'associazione di Sara e i due principali canili di zona: quello di Pantigliate e quello di Zelo. - Nei centri ci sono circa mille cani - conclude amareggiata l'attivista - una sola associazione da sola non può far fronte a tutte le esigenze: per il bene dei cani sarebbe auspicabile la collaborazione, e non la lotta, tra gli animalisti della zona.- A perderci, sarebbe soltanto il migliore amico dell'uomo. Fr. A.
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento