Romina Power

 

IL GIORNO

04/08/09

 

                                                         

 

 FEBBRE SUINA

 

Lettera di Romina Power ai ministri: “Dico no ai vaccini e vi spiego perché”

 

Alla cortese attenzione del Ministro della Salute, On. Maurizio Sacconi, e del Vice Ministro della Salute, On. Ferruccio Fazio.

 

Egregio Signor Ministro, Egregio Signor Vice Ministro,   

Vi scrivo in merito alla supposta “pandemia” A/H1N1, meglio nota come “febbre suina”.

Secondo quanto avete dichiarato ai media, sono previste per l’Italia due tranches di vaccinazioni, la prima in autunno 2009 ed una successiva all’inizio del 2010. Come cittadina italiana e contribuente, mi permetto dunque di sottoporVi alcuni seri dubbi riguardo all’opportunità della campagna di vaccinazione:

1- Secondo quanto apprendo dalle Vostre dichiarazioni, i sintomi dell’influenza A/H1N1 non sarebbero altro che quelli della normale influenza stagionale, in forma più lieve per giunta. E mentre l’influenza stagionale provoca fino a 5000 decessi ogni anno solo in Italia, in questi mesi la A/H1N1 ha provocato soltanto poco più di 700 decessi in tutti il mondo.

2 - E’ perfino superfluo rammentarVi quanto possa essere nocivo un vaccino al sistema immunitario, specialmente nei bambini e negli anziani, e di conseguenza quanto sia inopportuno scegliere la strada del vaccino per malattie di poco conto e scarsamente nocive come questa influenza suina.

3 - Gravissime accuse contro l’OMS, le case farmaceutiche Baxter, Sanofi-Aventis e Novartis e una serie di personaggi di rilievo della finanza e della politica internazionale sono state mosse dalla nota giornalista Jane Burgermeister. Secondo la denuncia, sia il vaccino che la stessa epidemia A/H1N1 sarebbero armi biologiche deliberatamente utilizzate per la riduzione della popolazione mondiale. L’ingiunzione dell’affermata giornalista contiene una dettagliata documentazione, atta a dimostrare la reale entità dell’epidemia di influenza suina e del relativo vaccino, nonché le gravissime responsabilità degli enti e delle persone chiamate in causa. Sulla base dell’ingiunzione presentata dalla Burgermeister, sono attualmente in preparazione un’ulteriore ingiunzione ed una mozione ad opera di un team di esperti legali americani. Per quanto le gravissime accuse mosse contro l’OMS e Big Pharma siano ancora da dimostrare in tribunale, sarebbe quantomeno opportuno che il Ministero della Salute tenesse conto di queste, prima di “buttarsi a pesce” nell’avventura di una vaccinazione di massa.

4 - La stessa OMS non ha escluso rischi, affermando che “nella produzione di alcuni vaccini per la pandemia sono coinvolte nuove tecnologie che non sono state ancora valutate estensivamente per la loro sicurezza in certi gruppi della popolazione”.

5 - Una serie di eventi e circostanze getta pesanti ombre su questa vaccinazione, nonché sul ruolo di Big Pharma nella politica sanitaria dell’OMS.

6 - Il Vice Ministro Fazio ha dichiarato che il costo per l’acquisto dei vaccini ammonterebbe a “poche” centinaia di milioni di euro. Una cifra, secondo il Vice Ministro, che non creerebbe problemi, neanche in “periodi di magra” come questi. Con tutto il rispetto, considero questa dichiarazione un vero e proprio insulto ai cittadini che faticano ad arrivare a fine mese! Per questa serie di ragioni, mi appello al Vostro buon senso, nonché alla Vostra professionalità, nel chiederVi di riconsiderare la Vostra posizione sulla campagna di vaccinazione per l’A/H1N1 indicata dall’OMS, sulla base di quanto riportato sopra. Al di là delle direttive dell’OMS, la responsabilità politica in materia di sanità in Italia spetta al Ministero e per questo mi rivolgo a Voi. Vi anticipo che, nell’eventualità di una vaccinazione di massa, non mi sottoporrò ad essa. Se anche tale vaccinazione fosse fortemente vincolante o addirittura (Dio non voglia!) coatta, la rifiuterei comunque, sulla base dei punti elencati sopra, nonché delle ingiunzioni presentate. Sono in procinto di contattare la signora Burgermeister ed alcune delle più note associazioni italiane in difesa della libertà di scelta in materia di vaccinazioni, sperando di ricevere aiuto e consiglio. Includo in copia conoscenza CC alcuni dei migliori siti internet italiani di informazione, al fine di lasciare una traccia di quanto Vi ho scritto. Se i gestori di tali siti internet e blog vorranno pubblicare questo mio appello a Voi, hanno il mio pieno consenso a farlo. Auspico anzi che da tale lettera possa eventualmente nascere una petizione da sottoporre alla cortese attenzione del Ministero della Salute, al fine di sensibilizzarlo ulteriormente al problema, poiché al di là della preoccupazione di alcuni cittadini per questa influenza suina, preoccupazione esclusivamente generata dal vergognoso ed ingiustificato allarmismo dei media tradizionali (un vero e proprio “terrorismo mediatico”), tanti italiani sono contrari al vaccino, lo reputano inutile e nocivo e vi intravedono i forti interessi lobbistici di Big Pharma, se non addirittura il tentativo di introdurre politiche di “militarizzazione” della sanità e di recare danno alla salute della popolazione. Nella speranza che gli argomenti esposti possano essere da Voi presi in considerazione, Vi porgo Distinti Saluti

 

Romina Power   

 

VERSIONE INGLESE

 

 

 

SWINE FLU
 

Missive by Romina Power to ministers: “I say NO to  vaccines and I explain you why ”

 

                                                                                
To the kind attention of the minister of health , mp. Maurizio Sacconi, and of the Vice Minister of health, mp. Ferruccio Fazio.

 

Egregious Mr Minister, Egregious Mr Vice Minister,   

I am writing to You about the supposed “pandemic” A/HINI, better known as “swine flu”.

According to what You  declared to  media, two faces of vaccination are expected for Italy , the first in the Autumn ,2009 ,and a next one at the beginning of 2010. As Italian Citizen and taxpayer , hence I let myself submit to You some serious doubts concerning the opportunity of a campaign of vaccination:

1 - According to what I came to know from Your declarations, symptoms of the  A/HINI flu wouldn't be other but those ones of the common seasonal flu ,in a lighter form too. And while the seasonal flu provokes till 5000 deaths every year only in Italy  , during these months  A/HINI provoked only something more than 700 death across the world .

2 - It's even superfluous to remind You how much harmful a vaccine can be on  the immune system  , especially for children and aged people , and consequently how much inopportune is to choose the way of vaccination for slightly important and slightly harmful illnesses  just like this swine flu.

3 -  Very very severe accuses against OMS, pharmaceutic industries such Baxter, Sanofi-Aventis and Novartis and a lot of characters of a high remark from the financial and the international politic worlds ,have been made by the notorious journalist Jane Burgermeister. According to the denunciation ,both the vaccine and the same A/HINI epidemic would be biological -weaponry, deliberately used for  the reduction of the world population. The injunction by the successful journalist contains a detailed documentation , apt to demonstrate the real entity of the epidemic  of swine flu  and of the related vaccine , as well as the very very serious  responsibilities  of  institutes and people called in charge . On the basis of the injunction produced by Mrs Burgermeister, a further injunction and a motion made by a team of American lawyers are actually on preparing . Insofar as the very very severe accusations moved against OMS and Big Pharma are still to be demonstrated  in the court , it 'd be at least  proper if the Minister of Health takes into consideration these ones,before jumping down into the adventure of a mass vaccination.

4 - The  OMS itself didn't exclude risks,affirming that " in the production of some vaccines for the pandemic, new technologies have been involved, which haven't been hugely evaluated yet , for the safety of some groups of the population ”.

5 -  Several events and circumstances trow bad shadows on this vaccination ,as well as on the role of Big Pharma in the sanitarian politics of OMS.

6 - Vice Minister Fazio declared that the expense for buying   vaccines would  amount about  “few” hundreds of millions of  Euro. An amount ,according to the Vice Minister, that wouldn't create problems ,even in "times of lack of richness ” like these ones.With all my respect ,I consider this declaration as a real true insult against citizens  who work hard and hardly arrive at the end of the month with a bit of money! For all these reasons  , I plea Your good sense , as well as Your professionalism,while I ask You to reconsider Your position  on the campaign of vaccination against A/HINI indicated by OMS,on the basis of what reported above. Beyond orders from OMS,the political responsibility concerning Health  in Italy is up to the Ministry  and because of  this reason I turn to You . I  anticipate that , in the eventuality of a mass vaccination ,I won't subject it. . Even if such vaccination would be strongly compelling or even  (might God  not want to be!) mandatory , I  refuse it anyway, on the basis of the above listed reasons , as well as of the injunctions presented . I am going to get in contact with Mrs Burgermeister and some of the most notorious Italian associations which defend the freedom to choose about vaccinations,hoping to receive help and advice. I  include as CC some of the best Italian web sites of information , in order to let a trace of what I have  written to You. If the administrators of such Internet web sites  and  blogs want to publish this plea of mine to you, they will have my full consense. I wish rather that from this missive a petition might in case arise  ,to be subjected to the kind attention of the Ministry of Health ,in order to  further sensitize it on the issue, because beyond the concern of some citizens about  this swine flu , a concern exclusively generated   by the shameful and unjustified  alarmism by the traditional media   (a real true "mediatic terrorism" ), many Italian people  are contrary to the vaccine ,they consider it unnecessary and harmful and they  glimpse the strong lobby interests of Big Pharma, if not even the try to introduce politics of “militarization” of the public health and to create damage to the health of the population. I Hope that the arguments exposed might have been taken into Your consideration , my best regards 

 

Romina Power   

 

 

ARGOMENTI CORRELATI:

[ lettera di Romina Power | il lato oscuro delle vaccinazioni obbligatorie | contro l'influenza suina |
|
le dieci cose che non dovreste sapere riguardo al vaccino anti-influenza suina ]

 

               pagina iniziale

        bairos@tin.it

           pagina principale di questa sezione