01/10/06
 
 
 
Turismo sessuale animale

Non bastava lo scandalo del turismo sessuale. Ora si scopre che la Danimarca non solo non vieta, ma addirittura autorizza la pubblicità di bordelli per animali

di Marco Vozza

Rimango quasi senza parole ad apprendere e successivamente scrivere quanto segue...
Il motivo? È che non escono parole, soltanto conati di vomito...

Prendono sempre più piede, in Danimarca, i bordelli animali, in cui i clienti pagano per fare sesso con animali. La metà degli Stati Uniti d'America non ha divieti per tale attività. I bordelli animali della Danimarca stanno facendo pubblicità sulla rete e catturano clienti dalla Norvegia, dalla Germania, dall'Olanda e dalla Svezia, tutti desiderosi di pagare per accoppiarsi con cavalli ed altre bestie. La Danimarca dice che non è illegale e non farà assolutamente nulla finchè nessuno - compresi gli animali - verrà danneggiato.

Dunque lo schifo, il senso di ripugnanza e la vergogna della maggior parte dei danesi, non sono sufficienti per legiferare su un argomento per il quale, tra l'altro, dovrebbe bastare anche solo un pò di rispetto, etica... intelligenza!

Ma non è finita qui, perchè alcuni studi dimostrerebbero il collegamento fra comportamento abusivo verso gli animali e comportamento abusivo verso la gente: il 96% degli intervistati che ha ammesso di aver praticato abusi sugli animali ha anche ammesso abusi sessuali sulla gente.

PETA lancia la sua offensiva contro questa nuova pratica, chiedendo l'appoggio di tutti (per lo meno dei più intelligenti...), e prega di segnalare eventuali siti dove venga riscontrata la pubblicità (fatelo qui
http://www.peta.org/ ) di questa forma di abuso animale...

Non bastava lo schifo provato per il turismo sessuale della Thailandia, degli abusi sui minori e di tutto lo schifo che l'Homo Sapiens può produrre ai suoi simili... ora gli animali non sono più liberi nemmeno di accoppiarsi tra loro.

 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento