aprile 2011 - dalla mailing list del Gruppo Bairo

 

 
 
 
 
 
 
 
 

TRAFFICI DI ANIMALI DALLA SPAGNA ALLA GERMANIA!!!DIFFONDETE IL NOME DELLA DONNA!!!

pubblicata il giorno mercoledì 6 aprile 2011 alle ore 12.06 Inviato: Mer Feb 10, 2010 7:02 pm

Oggetto: Traffici di animali dalla Spagna alla Germania

 

Abbiamo ricevuto questa mail da una volontaria animalista spagnola sulla situazione delle adozioni internazionali di animali dalla Spagna alla Germania o Svizzera. La pubblichiamo per conoscenza e per far aprire gli occhi a tutta quella gente che si ostina a prendere un animale (o meglio ancora, vagonate di animali) per poi farli finire a migliaia di chilometri di distanza SENZA AVERE LA SICUREZZA CHE SIANO DAVVERO ANDATI A FINIRE BENE. Ricordo a tutti che nel 2007 nella sola Svizzera sono stati vivisezionati qualcosa come 726'392 animali di cui 3002 cani e 472 gatti.
La signora Maria Madueño Flores con mail estrellamari@hotmail.com: se cercate in google con questo indirizzo, potete trovare tutti i movimenti di questa signora che da anni sta esportando gatti dalla Spagna alla Germania mediante contatti con adottanti che sicuramente trova in internet.
Scrive e parla bene il tedesco e si serve di questa sua dote per trovare a molte gattare di Barcellona presunti adottanti in Germania.
Sono gattare che prendono cura a casa loro di diversi gatti fino a darli in adozione. Tra l'altro sono signore di una certa etá che si fidano della signora Maria Madueño Flores perché é volontaria con carnet della fondazione Altarriba. In questa fondazione assolutamente non appoggiano le adozioni all'estero perche sanno bene di questi traffici sospetti. Quindi magari neanche sanno quello che fa questa volontaria. La sorella si chiama Antonia, con mail acogeme@gmail.com, se cercate in google con questo indirizzo la trovate subito. Anche lei cerca adottanti in Germania.
Tutte o quasi tutte le persone che escono associate a loro nei diversi siti in rete sono tutti a favore delle adozioni alla Germania.
Altro: Nel sito www.sosgats.com potete leggere che hanno un problema in un rifugio di gatti che non era altro che un vagliato che il comune gli aveva donato temporalmente per sistemare i gatti dei riscatti di una via del treno, l'Ave, a Barcellona. Se clikkate per contattarli, trovate un'altra signora che sta esportando gatti alla Germania: Nuria Jariot con indirizzo nuriajariot@yahoo.es e se la cercate anche lei in google trovate i numerosi siti e tutte le persone coinvolte in questi traffici.
E' un orrore quello che stanno facendo. E potrei dire di tantissime persone in piú, ma le trovi tutte associate ai siti nei quali partecipano.
Sud della Spagna: sacrificano animali nei canili, quindi le volontarie si sbrigano a "salvarli", sicuramente molti vanno a finire male. Io preferirei morire che vederli finire in un laboratorio di vivisezione.

http://www.facebook.com/profile.php?id=100001955092274#!/notes/un-mondo-sbagliato/traffici-di-animali-dalla-spagna-alla-germaniadiffondete-il-nome-della-donna/137227596349948

 

da Enrica da Cremona:

 

 

Ogni tanto qualcuno ci arriva a ragionare....

Il traffico di animali verso la Germania, La Svizzera e altre nazioni del NORD D'EUROPA non sono una novità. Ma bisogna farsi sempre domande quando gli animali prelevati da ogni dove sono tanti, troppi e a farlo sono sempre le stesse persone.....gente disponibile a "salvare" tanti pelosetti e non solo dalla Spagna.....

Domandatevi anche cosa succede nella nostra bella Italia, quando le valangate di randagini canini e felini infilano la strada del nord....provate a pensare quanti sono e dove potrebbero finire, perchè è impensabile che tutti vadano a vivere in famiglia. Leggete i numeri riportati in rosso: non sono un vero orrore??? E si parla del 2007....con numeri certamente ufficiali. Chissà invece ufficiosamente quanti sono!!!

Visto poi che negli anni a venire le spedizioni in massa da ogni parte del sud Europa sono aumentate a livelli esponenziali (Italia compresa...) provate a fare 4 conti: i grandi salvatori dei bubini comincino a muovere le loro rotelle ammuffite di un probabile cervello...

Enrica