da Sally - moderatrice Gruppo Bairo in FB -   giugno 2009
 
 
 
Ciao a tutti,sono Sally moderatrice del Gruppo Bairo su FB.
Ho provveduto ieri sera,appena ricevuta la notizia a inoltrarla a tutti gli iscritti e ho notato con piacere che qualcuno ha aperto gli occhi e in commento alla nota che riportava l'articolo, ha avanzato l'ipotesi di eventuali prestanome per far finire questi poveri cani in laboratori... 
 
Vi invito a scrivere un vostro commento proprio perchè credo proprio che ben conosciate l'argomento...
 
Ho poi provveduto a tradurre l'articolo in inglese per diffonderlo tra i miei contatti come messaggio e come nota ,contatti che vivono all'estero e  molti sono proprio greci,tra cui persone che hanno tacciato i giornali Italiani di scrivere spazzatura pur di vendere di più...
Evidentemente non conoscono l'Italia e il genere di notizie spazzatura e gossip che fanno vender di più.
Ora attendo i commenti.
Prevedo che alcuni saranno infuocati.
O che ci sarà un pesante silenzio.
Un signore inglese ha invocato pietà per questi poveri cani...
 
Di questo carico abbiamo saputo perchè sono stati fermati...
Ma quanti altri hanno varcato le frontiere indisturbati?
 
Considerate anche che ho scoperto su FB e dunque su internet una vera associazioni di "benefattori" di import export -solo che  quì le staffette sono via aereo!  - che tocca Gran Bretagna e Danimarca.Punto di partenza la Grecia dove le uccisioni di cani sono all'ordine del giorno,ovunque,specie a Santorini e Creta.
La disperazione fa sragionare...dalla padella alla brace.
 
In molti protestano per i lunghi estenuanti trasporti di animali verso la morte in macello...
E perchè non li scandalizza questo genere di trasporti,con cuccioli ammassati?Come credono arriveranno questi animali alle "amorevoli famiglie"? In poltiglia????
 
Non è tempo di fiabe.
Ma di responsabilità, in loco.
Finchè ogni paese,che si Italiano o Greco o Spagnolo,e intendo proprio i volontari che si disperano giustamente per ciò che vedono,non si prenderà le proprie responsabilità senza demandare  a "terzi"...la tratta degli schiavi della morte a pagamento non finirà,temo.
Lo scrivo,ma chi non vuole ascoltare....continuerà con le sue favole con cui tranquillizzarsi e aggredire chi mostra loro le prove della vera reltà ,favole in cui  la parola "fine" significa "fine: morte atroce".
 
Tenacemente,
Sally

 

pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento