OLGA DEL LARICE BIANCO
 

 

KEN

26/01/1997      27/08/2009

 

04/04/1999      08/03/2011

Ciao Olghina,
sei entrata a far parte della nostra famiglia dodici anni e mezzo fa,ti rivedo ancora cucciola il giorno che ti abbiamo portato a casa con quel collarino rosso.
Ci hai regalato momenti bellissimi eri la nostra "mucca "tenera rotwailerina dagli occhi dolci sempre in cerca di coccole ci chiamavi con la zampa per avere attenzioni e poi ti buttavi a pancia all'aria. Appoggiavi la testa alle nostre gambe per fare la nanna!
Amica più sincera mi sei stata vicina nei momenti di solitudine.
Ieri 27 agosto 2009 quella brutta malattia che ti ha colpito 3 anni fa ti ha portato via da noi.il dolore che ora proviamo si allevia un po' pensando che adesso sei sul ponte dell'arcobaleno bella e forte come lo eri tu, la nostra olghina.
Porterò sempre nel cuore l'ultima carezza e l'ultimo bacio che ti ho dato!
Non trovo le parole per descrivere quanto sembravi umana e il tuo cuore era pieno di amore
Ti vogliamo bene sarai sempre nei nostri cuori
Monica 

 

Ciao Gigio, cagnolone fedele mio unico e vero amico,eri la mia ombra ogni passo che facevo tu mi seguivi,sempre con quell’aria da tontolone.
A ogni mio gesto,a ogni mia mossa tu eri sempre lì vicino a me.
Unico per l’ubbidienza bastava un seduto e tu non ti muovevi,se ti mostravo il biscotto e lo muovevo,tu da seduto lo seguivi come a dire “vedi sono seduto mi dai il biscotto??”
Mi viene da sorridere ripensando a quando il cane dei nostri vicini ti vedeva e abbaiava,e tu intrepido rottweiler cosa facevi venivi a nasconderti dietro le mie gambe e come un bambino piangevi.
Poi quel brutto giorno mi sono accorto che ti eri lacerato il ditino della zampa destra,da lì ha avuto inizio il calvario,ti sei leccato e la ferita non cicatrizzava dopo mesi di antibiotici e medicazioni l’infezione  non dava segni di miglioramenti.E’ arrivato l’inverno ti ho preso il cappottino per farti stare al caldo,come eri buffo con quel maglioncino di lana nero.
Hai iniziato a dimagrire a vista d’occhio e oggi purtroppo in questa fredda e soleggiata giornata di fine inverno,ti abbiamo dovuto addormentare per sempre le tue sofferenze sono finite,ma dentro di me ho  un dolore indescrivibile non pensavo di doverti dire addio per sempre a un giorno dal mio compleanno.
Ciao Ken gigio,sei stato unico corri felice sul ponte dell’arcobaleno adesso sei di nuovo con Olghina.
Ti porterò per sempre nel mio cuore amico mio.
Il tuo amato padrone Alderico  

pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione