Dalla Mailing list di Bairo - dicembre 2003

Buon 2004

Le feste natalizie sono alle porte e con loro arriva puntuale il periodo dell'ipocrita bontà.
Meno false promesse, meno finto amore e più impegno verso le barbarie che i nostri fratelli più piccoli sono costretti a subire loro malgrado. Ogni anno chi non ha voce sprofonda nell'inferno dei nostri egoismi e il baratro in cui scompaiono diventa sempre più profondo. Lo sguardo di questo piccolo indifeso accompagni le notti dei cinici trasformando i loro sogni in incubi.

"Non fate agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te". La legge di causa ed effetto distingue forse se facciamo del male ad un uomo oppure ad un animale? Anche il nostro secondo prossimo, ossia l'animale, è un nostro prossimo, una creatura che vive con noi. La legge causale non tiene conto della persona, ma è impersonale. La sofferenza è sofferenza, il dolore è dolore, l'assassinio è assassinio, la crudeltà è crudeltà.

Vita Universale: Gli animali soffrono. Il profeta denuncia

 

 
 

 

 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue