Demoni della terra!
 

In nome di un Dio che mai ha voluto simili carneficine, l'uomo usa gli animali per divertimento, onorando santi col sangue di creature innocenti. Macabri riti di grande bassezza d'animo che solo chi conosce il male può operare con tanta crudeltà e vergogna.

«La morale cristiana ha limitato le proprie norme di vita riferendole esclusivamente all’uomo e lasciando tutto il mondo animale senza alcun diritto. E’ sufficiente vedere come la nostra plebe cristiana si comporta nei confronti degli animali, uccidendoli senza scopo e ridendo, oppure mutilandoli, facendoli soffrire, spronando al massimo i propri cavalli, anche quando sono avanti negli anni, per sfruttare le loro povere ossa fino al midollo, fino a che muoiono sotto questo peso. Si può veramente dire che gli uomini sono i demoni della terra e gli animali le povere anime da lui tormentate.»

Arthur Schopenhauer (1788-1869), filosofo tedesco:
 

 

 


 

 


 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue