Immorale crudeltà

Mangiare carne è semplicemente immorale, poiché comporta un'azione che è contraria al sentimento morale, quella di uccidere. Uccidendo l'uomo sopprime anche in sé stesso le più alte capacità spirituali, l'amore e la compassione per altre creature viventi e, sopprimendo questi sentimenti, diventa crudele.
 
Lev Tolstòj:
 

 

 

 

 

 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue