Prigionieri dell'orrore...
Anche questi animali danno il loro contributo alla ricerca e al benessere dell'umanitÓ. Ma al loro benessere, alla vita passata dietro le sbarre degli stabulari, impregnata di patimenti e dolori inimmaginabili, chi ci pensa?
Vi siete mai chiesti cosa potrebbero mai pensare queste disgraziate creature mentre ogni giorno che passa Ŕ intriso di terrore e disperazione?
Musi impauriti che non sanno neppure pi¨ chiedere aiuto. La rassegnazione di un incubo che solo la morte potrÓ interrompere. Ma gli uomini preferiscono ignorare tutto questo, perchŔ la loro vita vale molto pi¨ della vita di un animale.......
 
 
 Non Ŕ la terra che appartiene all'uomo, ma l'uomo alla terra. Non Ŕ l'uomo a tessere la trama della vita, egli ne Ŕ soltanto un filo, e qualunque cosa egli faccia alla terra o ai figli della terra, in realtÓ lo fa a se stesso.
- Capo Seattle
 
 
 

 

 

 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue