La vera bestia? L'uomo!

Questo è un cane, o forse è meglio dire, questo è ciò che resta di esso.
Sempre accanto al suo compagno umano, devoto  e fedele amico. Non conosce il tradimento, la crudeltà, la falsità che contraddistinguono il nostro essere. Quando il suo padrone lo cerca lui risponde con salti di gioia, fermandosi estasiato al suono della voce con l'adorazione che si offre  soltanto a un dio.

Creatura attenta e innamorata delle nostre azioni, si fida in modo totale di chi dovrebbe prendersi cura di lui. Possiede un'anima, un cuore, dei sentimenti: egli è più simile all'uomo di quanto possiamo immaginare. Ma non ha voce. Non può parlare e dire ciò che veramente sente dentro di sè: può solo amare in silenzio e sopportare con rassegnazione ogni sofferenza che gli viene inflitta. Chi distrugge la vita di un cane distrugge anche la propria: questa è la sventura che si merita! 

 

Le voci degli animali sono silenziose... ma i loro pianti possono essere sentiti... se vi preoccupate abbastanza per ascoltare. 

Geraldine M. Brehm

 
 

pagina iniziale

bairos@tin.it

segue