CARNE BIANCA

Fanno parte degli animali a cui nessuno pensa mai. Relegati in un modo osceno di violenza gratuita, mai considerati dei viventi, ma definiti solamente carne bianca: quasi che il colore possa togliere la sofferenza a questi piccoli e indifesi esseri. Ma il sangue, linfa vitale che accomuna la vita, scorre anche nelle loro vene  e negli occhi si può leggere paura e disperazione: come in tutto ciò che respira e che l'umano calpesta con arroganza e crudeltà.

 
Mangiare carne è digerire le agonie di altri esseri viventi.
- Marguerite Yourcenar
 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue