ORRORE ALL'ITALIANA

Strage di cani in un canile abusivo

Oltre 60 i cani bruciati vivi in un canile abusivo alle porte di Bari, località Torre a Mare.

E’ stata necessaria una strage degli innocenti per evidenziare una triste storia di disagio sociale che si trascinava da circa vent’anni malgrado le innumerevoli denunce.

 

Erano cani già destinati ad una vita di stenti: chiusi in gabbie, privati della dignità, alla mercè di umani insensibili. Esseri viventi alla stregua di rifiuti nella discarica, dove la sofferenza era l'unica gelida realtà che li accompagnava. Erano solo cose dimenticate e per loro la fine è stata atroce.

Le immagini parlano da sole: alcune di queste bestiole sono arse vive, impossibilitate a fuggire, con il fuoco che lentamente ma inesorabilmente le distruggeva. Torce viventi i cui guaiti non sono stati ascoltati neppure dal cielo. Opera dell'Uomo e della sua immensa scelleratezza!!

 

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali

Mahatma Gandhi

 
 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue