Dalla Mailing list di Bairo - marzo 2003

La follia dell'uomo
 

Questo l'inganno crudele, il crimine legalizzato, la totale mancanza di anima e coscienza. Questa  l'opera umana, la sua enorme arroganza e smisurata presunzione.
Ogni cosa che tocca viene annientata e dietro il suo passaggio regna soltanto l'incubo della desolazione senza fine.
Una volta questo ammasso di carne lacerata, questo corpo ridotto a brandelli, era un cane. Un essere vivente i cui occhi si illuminavano quando una mano lo sfiorava e che amava in silenzio colui che sa solo tradire: l'Uomo.  Non distogliete lo sguardo, non cambiate pagina. Per rispetto del suo inimmaginabile strazio abbiate il coraggio di guardare cosa la follia umana è in grado di creare. Non esiste perdono per crimini come questo, perchè la vita è vita, in ogni forma o dimensione si presenti e nessuno, per qualsiasi motivo,  si deve permettere di distruggerla.

 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue