Dalla Mailing list di Bairo - marzo 2003

per il bene dell'umanità?

Ci sono orrori che durano fino alla morte......come l'atrocità subita da poveri cani. 
In questi corpi non c'è più spirito ormai , ma le sofferenze provate restano impresse nei musi imbratti del loro stesso sangue.
Potete solo immaginare cosa sia stata la loro vita.......solo immaginare.
La vivisezione genera: "un mondo dell'orrore, del dolore, dell'angoscia, un mondo di torture bestiali e d'insenibilità assunta a perfezione tecnica"
Robert Spaemann (Monaco) - filosofo -

 

 
 


 

Questo tubo di metallo  facilita gli "operatori" senza pericolo di morso. In molti  casi è necessario aprire con la forza la bocca per porre il tubo. Questo "strumento" si usa per l'esame della bocca di un cane dopo essere stato immobilizzato solidamente su un tavolo di contenzione

 


 

 

Il cane in questa foto al contrario è ancora vivo. Costretto in uno spaventoso attrezzo di tortura attende l'arrivo di inaudite e strazianti sofferenze. Coloro che compiono simili ignomine non sono uomini, nè tantomeno animali.........sono solo gli scarti di un' umanità che ormai non esiste più. Questi rifiuti, oscenamenete, si definiscono ricercatori!

 

Appareil de contention pour différents animaux, surtout des chiens et des singes.
Source photo: Ces bêtes qu'on torture inutilement de Hans Ruesch

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue