Dalla Mailing list di Bairo - luglio 2003

Beagle

Provate a pensare quanto sia spaventosa la vita di questi cani. Chiusi in gabbie o in box stretti e poco curati. Dove l'unico diversivo è il dolore. Osservate i musi rassegnati di poveri esseri definiti "i migliori amici dell'uomo". Non c'è gioia nei loro occhi o felicità. Solo tanta paura.........un oceano di paura. Questi cani ora...... sono già morti...........
Hanno inghiottito sostanze tossiche e subito esami e test tra i più orribili. Presi a pugni dai ricercatori, perchè osarono guaire di dolore. Sono stati sbattuti contro il muro, picchiati, legati, intubati, massacrati. Cos' altro avranno subito prima di porre fine a un'esistenza fra le più ignobili che il genere umano possa dare a creature indifese?
Non si creda che tutto questo è invenzione. Aprite gli occhi e cominciate a fare domande. Le risposte saranno spaventose, come lo è la maggior parte delle verità.
 
 

 

 

 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue