Dalla Mailing list di Bairo - agosto 2003

CACCIA

 

Siamo nel XXI secolo ormai. In un Paese in cui la caccia non ha nessuna ragione d'esistere, se non per divertire umani dalle menti chiuse e sadiche. Uno "sport" vergognoso, dove chi perde è sempre l'animale. Creature nate in cattività, vissute in gabbie fino ad un attimo prima del "gran giorno".
Chi compie queste carneficine non interessa la vita. Non ha coscienza, anima e compassione. Così come chi questo orrore lo appoggia senza sporcarsi le mani di sangue. Anche Erode un tempo fece la stessa cosa...........
 

 

 

 

 


pagina iniziale

bairos@tin.it

segue