RADIO POPOLARE SALENTO
26 OTTOBRE 2010
 
 
In Puglia bambini sfruttati per il traffico di cani
 
 
La denuncia è dell’Aidaa nazionale (associazione per la difesa degli animali e dell’ambiente).Diverse segnalazioni particolareggiate sarebbero arrivate dalle province pugliesi, in particolare Lecce e Taranto.Un carico con un centinaio di cuccioli partito da Monteiasi (Taranto) fu bloccato nel marzo scorso in provincia di Parma.
I bambini si farebbero regalare cuccioli di cane che poi darebbero all’organizzazione per un compenso di 4 euro l’uno. La stessa organizzazione si occuperebbe di farli arrivare in Germania e nei Paesi dell’est Europa, dov’ è ancora possibile usare gli animali come cavie nei laboratori di cosmesi. La denuncia di Lorenzo Croci Presidente del’Aidaa.
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento