TICINONLINE
Notizia del 23/07/2007 - 08:35
 
 
Fine settimana impegnativo per la Spa di Bellinzona
 
Svizzera - BELLINZONA - Fine settimana impegnativo per la Società Protezione Animali di Bellinzona (SPAB), che nel corso del week-end  è dovuta intervenire  su diversi fronti per soccorrere animali in difficoltà. A Giubiasco è stato catturato un falco di grosse dimensioni, animale non autoctono, perso da qualcuno che lo teneva in cattività.
Sempre a Giubiasco, sulla Golena del fiume Ticino è stato soccorso un cane che trasportato d’urgenza dal veterinario Gionata Pedretti di Giubiasco forse potrà salvarsi.
A Prosito,  è stato recuperato un vecchio cane in pessime condizioni dal letto di un torrente.
A Caslano, la Spab è intervenuta con la polizia comunale per il recupero di molti animali tenuti in condizioni deplorevoli. Tutte le bestie sono ora curate al rifugio di Gorduno-Gnosca.
Sul Monte Bar è stato recuperato un pappagallino ondulato che ora si trova al centro di Gorduno-Gnosca.
Sono inoltre stati ritrovati tre cani che, grazie al microchip sono stati riconsegnati ai proprietari. Questa mattina, se possibile, verrà soccorsa una capra in gravi condizioni sul Passo Baretta, in alta valle di Blenio.
 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento