TIO.CH
2 MARZO 2009
 
CADENAZZO (Svizzera)
Macabro gesto: decapitano e amputano una cornacchia e la mettono sull’uscio di una casa
 
 
CADENAZZO (Svizzera) - Hanno ucciso una cornacchia, l'hanno decapitata, le hanno amputato le gambe e infine l'hanno deposta  sull’uscio di una casa. È quanto accaduto nei giorni scorsi a Cadenazzo. A ferne le spese è stato Pino, una cornacchia caduta a terra quando gli uomini avevano tolto il nido da un cedro del Libano, sulla strada che porta al Monte Ceneri. L'animale era stato salvato da una persona di buon cuore unitamente al fratellino che era misteriosamente sparito dal giardino. Viveva in libertà e non temeva l’uomo ma evidentemente a qualcuno dava fastidio.Per la protezione animali di Bellinzona - che ha inoltrato denuncia al Ministero pubblico del Ticino - si tratta di un gesto da non sottovalutare, in quanto "chi ha commesso questo reato, denota una malattia incontrollabile sulla quale uno psichiatra potrebbe stendere un’interessante tesi". "Al peggio non c’è limite - commenta Armando Besomi della Spab - e quanto successo a Cadenazzo denota una cattiveria che pone in risalto i peggiori aspetti dello scibile umano". E aggiunge: "La presenza di una persona ammalata è una realtà".Anche il municipio si era interessato al caso ed era prevista la sua cattura con un guardiacaccia che l’avrebbe portato al rifugio di Gorduno-Gnosca della Spab, dove questi animali vengono posti in libertà nel biotopo e ripartono quando ne hanno voglia.La Spab ricorda il caso, avvenuto tempo fa, in cui proprio a Cadenazzo in un ritrovo pubblico, un merlo indiano era stato tolto dalla gabbia e gettato nel camino acceso.

 
pagina iniziale bairos@tin.it pagina principale di questa sezione


p.s. il contenuto di questa sezione è molto importante in quanto la piaga dei traffici di animali verso il nord Europa è molto estesa.
Diffondete più che potete e diffidate di chi si si offre di sistemare animali in Germania, Austria Svizzera o chi mentendovi vi promette facili affidi. Controllate sempre lo stato degli animali nel tempo e non allontanateli dal territorio, perchè ricordatevi che la vostra ignoranza, la vostra indifferenza, la vostra complicità, sarà la loro FINE.
Proseguite nella lettura entrando nella "pagina principale di questa sezione" e contribuite con noi alla diffusione di queste pagine e di questo argomento