Robert J. White Neurosurgeon Cleveland Medical Hospital Ohio

 The First Brain Transplant (IL PRIMO TRAPIANTO DI CERVELLO)

 

 

COMMENTI DALLA MALING LIST DI BAIRO - SETTEMBRE 2009 -




da Sal da Valdagno (VI):
 
 
Ciao Bairo, allego.
sal da Valdagno
 
VISIONE SCONSIGLIATA ALLE PERSONE SENSIBILI E AI MINORI
 
Papa Giovanni Paolo II incoraggiava, nella ricerca cotanto "scienziato" Robert J. White.
 
Robert J. White Neurosurgeon Cleveland Medical Hospital Ohio
 
 
da Enrica da Cremona:

 
 
Ma che meraviglia!!!!
Andiamo fieri di questi "cari ricercatori" che si divertono a imitare Dio....con tanto di benedizione del Papa.....
Guardate il video: il primo trapianto di cervello.....sinceramente trovo la cosa schifosamente vergognosa. In una immagine vedrete anche la testa di una scimmia, naturalmente da esperimento. Tutto ben pulito, non preoccupatevi. Un video che non mostra l'orrore di ciò che sta dietro a questi esperimenti alla Frankenstein, ma lo potrete senz'altro immaginare.....
Odio la sperimentazione animale....è un sentimento che non posso nascondere dietro giustificazioni per il benessere umano. La trovo solo un'aberrazione che da la facoltà a certi individui di prendersi  poteri che non gli competono. Le sofferenze, le torture che milioni di animali devono sopportare fanno crescere solo ribrezzo....e la Chiesa, colei che dovrebbe predicare l'amore per il prossimo, sostiene il crimine più nero che il genere umano abbia mai creato.
Enrica

 
da Arianna dagli U.S.A.:
 
 
Oh signore.... oh signore che nausea e che orrore.... Ma voi avete capito tutto quello che dice questo scienziato? In pratica l'esperimento non e' riuscito, visto che come tutti i trapianti e subentrato il rigetto. Ha parlato di come ha mantenuto in vita un cervello di cane e di scmmia fuori dal loro corpo e che questi erano realmente attivi. Quindi l'animale era cosciente??? Si, secondo me si. Si rendeva conto di quello che gli stava succedendo? boh... chi lo sa? E se si? Quale angoscia e terrore avra' provato? Non ci voglio nemmeno pensare. Ma il medico lo sa che e' una cosa non etica questa... perche' quando fa vedere il cervello umano si preoccupa subito di dire che quello e' fissato in formalina, quindi morto. Dice esattamente questo: nessuno si deve preoccupare che questo cervello sia ancora vivo. perche' non dovremmo preoccuparci? Perche' magari si provocherebbe sofferenza ad un essere umano? E poi, siamo veramente sicuri che anche se ipoteticamente il trapianto funzionasse (cosa di cui dubito fortemente) e si potesse veramente sopravvivere la persona che si sveglia in un corpo diverso dal suo sarebbe felice? Io so di persone che si sono rifatte il naso e non si riconoscevano, hanno passato dei periodi psicologicamente molto difficili... figuriamoci essere dentro a un corpo che non e' il tuo, che non riconosci... a me fa una paura terribile. Io sono angosciata. Quella scimmia mi fa una pena terribile... povera piccola creatura, quali sofferenze deve aver provato. Provo sollievo che sia morta. Queste ricerche non dovrebbero essere finanziate, sono inutili e si sa. Ma perche' continuano a dare soldi a questi pazzi???? Se Dio esiste spero che ci aiuti. E soprattutto, dato che lo scienziato in questione conclude che la personalita' e la coscienza si possono trapiantare, consiglierei a lui di provare su se stesso, magari con il cervello di qualcuno un po' piu' sensibile e meno sadico. Stronzo. E c'e' gente malata che da soldi per queste ricerche, disperati che sperano di poter guarire.... e loro li rubano questi soldi, sapendo che le loro ricerche sono inutili, sono solo spese di soldi enormi, risultano solo in atroci sofferenze e false speranze per dei disperati. Pero' pubblecheranno su science... bella soddisfazione. Vergogna.

 

pagina iniziale            bairos@tin.it    pagina iniziale della sezione dentro la notizia